Videogiochi…da cani!


Un recente esperimento dimostra come il videogioco possa mantenere i cani mentalmente agili.

Se il Sudoku può stimolare e tenere sotto esercizio la mente dei loro proprietari umani, perché anche i cani non possono godere di un’attività che li tenga “cerebralmente allenati”? Ci ha pensato l’Università di Veterinaria di Vienna, Austria, a sviluppare un (video)gioco adatto alla mente canina. Il gameplay è molto semplice: un quadrato e un cerchio di diversi colori vengono mostrati sullo schermo di un computer, e compito dell’animale sarà quello di premere con il naso la figura tonda. A ogni vincita, un premio (in cibo) per il giocatore a quattro zampe.

“Tendiamo a pensare che i cani più vecchi abbiano soltanto bisogno di dormire e riposare tutto il giorno” commenta la ricercatrice Lisa Wallis “ma il loro cervello ha bisogno di stimolazioni e problemi da risolvere“.

“Anche se tenuti sotto allenamento fisico, i cani hanno comunque bisogno di essere stimolati mentalmente” dice il professor Ludwig Huber, che spiega anche come un touch screen possa offrire stimoli illimitati, aumentando la difficoltà del gioco e cambiando forme e colori degli oggetti con cui i cani hanno preso familiarità.

La ricerca non è ancora terminata: in futuro, gli studiosi viennesi potrebbero testare questo tipo di stimolazioni anche sui lupi, e naturalmente adattare al meglio gli schermi ai nasi dei giocatori a cui saranno destinati!

#videogiochi

Featured Posts
Recent Posts
Archive
Search By Tags
Non ci sono ancora tag.
Follow Us
  • Facebook - White Circle
  • Twitter - White Circle
  • YouTube - White Circle