Tomb Raider, storia di una remaster cancellata in 12 giorni


A distanza di pochi giorni dall'annuncio della remaster dei primi tre capitoli della saga di Tomb Raider, il progetto di Realtech VR è stato cancellato per mano di Square Enix. La motivazione alla base è la mancanza dei permessi sulle licenze.

Dilettanti allo sbaraglio o un modo per farsi pubblicità? Difficile dire cosa ci sia dietro l'incredibile "svista" di Realtech VR, fatto sta che lo sviluppatore ha rimosso tutti i materiali di Tomb Raider dopo che gli è stata recapitata una lettera da parte degli avvocati di Square Enix.

Crystal Dynamics, lo sviluppatore a lavoro sul prossimo capitolo ufficiale di Tomb Raider, ha dichiarato: "I remaster in questione sono stati avviati e pubblicizzati senza chiedere l'approvazione. In quanto tali, non hanno mai ricevuto l'autorizzazione ufficiale", si legge nel comunicato.

"Garantire che i fan ricevano esperienze di gioco di alta qualità è al centro della nostra missione come azienda, che richiede che tutti i progetti passino attraverso canali appropriati. Siamo entusiasti del futuro di Tomb Raider e non possiamo ringraziare abbastanza i fan per il loro continuo supporto ed entusiasmo per il marchio".

#TombRaider #Remastered #SquareEnix

Featured Posts
Recent Posts
Archive
Search By Tags
Non ci sono ancora tag.
Follow Us
  • Facebook - White Circle
  • Twitter - White Circle
  • YouTube - White Circle