PlayerUnknown’s Battlegrounds ci va pesante con i cheater


Quanti di voi durante una sessione di PlayerUnknown’s Battlegrounds hanno incontrato qualche furbacchione che usava i cheats?

Usare i cheats non solo nuoce gravemente all’esperienza di gioco che gli sviluppatori, con grande impegno, cercano sempre di migliorare, ma le conseguenze diventano ancora più catastrofiche se questi cheats possono essere usati nel multiplayer online rovinando l’esperienza di gioco a tantissimi giocatori.

Hawkinz, il coordinatore della community, ha scritto sul forum ufficiale di PUBG, che recentemente sono stati identificati nuovi cheat usati durante le ultime sessioni di gioco. Il team di sviluppo, preoccupato del crescente aumento di questo fenomeno, ha deciso di indagare e adottare il pugno di ferro applicando misure decisamente drastiche, per garantire un ambiente di gioco equo e competitivo.

Hawkinz , sempre nel suo post, ha affermato che dopo un attento controllo del team di sviluppo effettuato su 10 milioni di giocatori, sono stati identificati ben oltre 100.000 casi di utilizzo del un nuovo “cheat” che sta rovinando completamente l’esperienza di PlayerUnknown’s Battlegrounds.

Il “trucco” preso in esame, oltre ad illudere i sistemi di sicurezza di PUBG, permette ai giocatori che ne fanno uso svariati vantaggi come l’azzeramento del rinculo dell’arma, mira automatica, Wallhack e tantissime altre features che rovinano decisamente l’esperienza di gioco.

Hawkinz ha ovviamente sottolineato che tutti coloro che hanno utilizzato questo cheat, anche coloro che “volevo semplicemente provarlo”, saranno bannati permanentemente da PlayerUnknown’s Battlegrounds. Il provvedimento che verrà adottato dagli sviluppatori avverrà in un’unica ondata. Hawkinz conclude il suo post sottolineando inoltre che, i sistemi di rilevamento già esistenti, saranno ulteriormente potenziati per prevenire un ulteriore utilizzo di questi programmi, e il controllo dei dati sarà una prassi che verrà costantemente effettuata. Inoltre è stato richiesto l’intervento delle autorità investigative di alcuni paesi per intraprendere azioni legali contro gli sviluppatori e distributori dei “trucchi”.

In poche parole PUBG Corporation è assolutamente intenzionata a debellare il fenomeno dei cheaters eliminando tutti i giocatori che cercano di rovinare l’esperienza di gioco agli altri utenti. Possiamo quindi dire che la crociata contro i cheates su PlayerUnknown’s Battlegrounds è iniziata… riuscirà PUBG Corporation nel suo intento di contrastare questa piaga che affligge ormai da anni moltissimi giochi online su PC?

#banpermanente #Cheaters #PlayerUnknownsBattlegrounds

Featured Posts
Recent Posts
Archive
Search By Tags
Non ci sono ancora tag.
Follow Us
  • Facebook - White Circle
  • Twitter - White Circle
  • YouTube - White Circle